Condividi su:
Stampa articolo

BS HUNTER Biosystem Analisi non lineare(NLS)

24/03/2021

Questo moderno apparecchio è un sistema computerizzato che scansiona in pochi minuti tessuti, organi, vasi, in pratica tutto quello che è nel nostro corpo. E’ cosi in grado di individuare le eventuali patologie in tempo reale e di identificare possibili rimedi, sia di tipo allopatico che omeopatico e fitoterapico.

Ogni persona possiede un campo elettromagnetico proprio che determina le reazioni chimiche nel corpo. Quindi un campo coerente è sinonimo di un corpo sano, mentre un campo distorto o incoerente crea dei problemi che si manifestano come malattie fisiche o psichiche. Perciò, imparando a leggere il campo elettromagnetico di una persona è possibile diagnosticare con estrema precisione tutti i tipi di patologie di cui potrebbe soffrire e quindi anche scegliere la cura più adeguata. Il funzionamento è legato alla lettura di queste onde, partendo dalla consapevolezza che ogni piccola variazione di frequenza dai valori normali suggerisce la presenza di uno squilibrio che, se protratto, può portare alla malattia.

Intervenendo sullo squilibrio, con un bilanciamento delle frequenze, è possibile, quando non sono presenti danni ai tessuti, ripristinare l’equilibrio biologico delle cellule, che ritornano a essere così in grado di mettere in campo tutte le loro difese per ripristinare la situazione presente prima dello squilibrio. E’ infatti possibile effettuare una scansione rapida ed affidabile di tessuti, organi e strutture cellulari, individuando ogni tipo di patologia, incluse allergie e intolleranze, e procedendo ad una terapia mirata ed efficace. In pratica, sistemi biologici temporaneamente alterati o affetti da patologia modificano il loro naturale equilibrio creando stati instabili (metastabili) tendenti alla distruzione del sistema. NLS (Non Linear System) è controllato da un sistema di calcolo trivettoriale che rappresenta attualmente la più avanzata tecnologia per l’esecuzione, in tempo reale, di analisi spettrali di campi elettromagnetici ad andamento torsionale.

Questi debolissimi campi sono caratterizzati da continue interazioni tra tessuti, organi e sistema nervoso centrale: esiste un costante collegamento con scambio di informazioni biofisiche tra il cervello e il resto del corpo, che consente di tenere i vari sistemi in equilibrio rispetto al nostro circuito biocibernetico di regolazione. Per cause endogene o esogene, ogni qualvolta si verifica un’importante alterazione negli equilibri biologici che il sistema di bioregolazione non è in grado di compensare, registriamo un disturbo e il perdurare del disturbo porta alla malattia. In un organismo, individuare con precisione l’alterazione dei campi elettromagnetici alla base del disturbo significa non solo riconoscere una patologia, ma, spesso, anticiparne di molto la diagnosi.
Questa tecnologia da un lato è indirizzata verso la diagnosi e il trattamento delle patologie in atto, da un altro lato può svolgere una vera è propria funzione di medicina preventiva, che ci informa sulle possibili cause di patologie non ancora in corso, ma che potrebbero manifestarsi se il soggetto non optasse per un miglioramento del proprio stile di vita.

Una scala dei valori di entropia di un sistema individua una serie di condizioni stazionarie corrispondenti ad un certo potenziale di entropia, selettivamente interagente con la gamma della radiazione torsionale associata ognuno ad uno specifico tessuto del corpo. Questo può essere associato, in base alle regole di cromocinetiche quantistiche, nella forma di uno spettro di colori, il colore può variare dal giallo chiaro (valori minimi entropia) attraverso arancione, fino ad arrivare al nero (valore di massima entropia). Il tutto viene visualizzato sul computer, mostrando ai medici un’immagine tridimensionale degli organi interni a qualsiasi angolo desiderato. Delle icone colorate sovrapposte all’immagine, permettono al medico di determinare la posizione del processo patologico associato al modello dell’organo in esame. Nell’area della patologia il medico indaga sottoponendo al test il paziente, valutando, tramite i modelli di organi in scala costruiti sullo schermo del computer, è in grado di localizzare il centro patologico con la massima precisione.

Procedura di Screening

Per prima cosa è necessario avviare la scansione dei vari organi, tessuti e apparati che richiede da qualche minuto a qualche decina di minuti, dopodiché la diagnosi verrà fatta valutando gli elementi da un elenco di Patologie con il più basso coefficiente di somiglianza spettrale, cioè quello che è risultato dalla analisi del paziente viene comparato con una serie di patologie che la macchina ha in memoria secondo questo coefficiente che da una misura su base statistica di quello che potrebbe essere. Questo è solo l’inizio dell’indagine, ci sono poi altri livelli di analisi, quali l’analisi entropica, che indica lo stato di aggravamento di un processo o situazione patologica e il Vegetotest, che offre la possibilità di determinare il livello di sviluppo del processo patologico.

E’ inoltre possibile valutare la diagnosi di microrganismi e elminti che si realizza mediante il coefficiente di similitudine spettrale per il cui rilevamento è necessaria la provocazione, vengono, infatti, inviate frequenze caratteristiche specifiche dei microorganismi in oggetto di valutazione e un miglioramento o peggioramento delle risposte compensatorie in percentuale su scala ci indicherà la loro probabile partecipazione ad un dato processo in atto. E’ ancora possibile valutare anche i parametri biochimici nello stesso modo.

In sintesi il sistema NLS è in grado di testare ogni rimedio in merito alla sua efficacia e ogni sovraccarico del suo effetto tossico.
Si possono testare:
• Parassiti
• Batteri
• Virus
• Funghi
• Inquinanti ambientali
• Supplementi alimentari (vitamine, minerali, oligoelementi, aminoacidi)
• Rimedi omeopatici
• Rimedi fitoterapici
• Allergeni
• Alimenti (alimento terapia)
• Rimedi allopatici

• I rimedi non ancora presenti nel database possono essere comodamente testati con l’aiuto della funzione Vegeto Test nella camera di risonanza al fine di verificare se una data sostanza può, se somministrata, determinare un peggioramento delle condizioni del paziente o un miglioramento, come nel caso di farmaci.

In questo modo può essere così testato qualsiasi rimedio o sostanza e anche terapie medicinali allopatiche.

La Terapia e la Meta-Terapia

Dopo avere realizzato la diagnosi e determinato la presenza di microrganismi, passiamo alla prescrizione del trattamento, in altre parole, siamo in grado di testare dei farmaci prima ancora della somministrazione! Possiamo utilizzare alcuni gruppi di medicine: allopatia, omeopatia, fitoterapia, nutrienti e parafarmaceutici di marche diverse e verificare se il paziente ha un migioramento con la loro somministrazione. Il principio della selezione delle medicine à lo stesso che si usa nell’elaborazione della diagnosi, le medicine più appropriate si considerano quelle il cui coefficiente di similitudine spettrale ci indichi il valore più vicino allo zero o comunque il più basso possibile.

A questo punto si può anche decidere di eseguire al momento una terapia di tipo riequilibrio bioenergetico sul paziente senza che lo stesso assuma il farmaco con il quale lo stiamo trattando.

In generale è possibile, una volta individuato in quale organo sia presente lo squilibrio e quale ne sia la causa, impostare la terapia più adatta:

  • Terapia sull’agente eziologico (virus, batteri, funghi, parassiti).
  • Terapia di disintossicazione da tossine specifiche (agenti chimici, metalli pesanti).
  • Terapia di bilanciamento ionico cellulare, per ridare energia e vitalità alle cellule in sofferenza.
  • Terapia di bilanciamento nervoso, ormonale, immunitario.
  • Terapia per problemi specifici (disbiosi, acidosi, dolori, stress, ecc.).

Altre due possibilità terapeutiche offerte dal sistema NLS consistono nell’applicare la Meta-Terapia o la terapia di Biorisonanza sul paziente mediante vibrazioni elettromagnetiche invertite del processo patologico. E’ inoltre possibile visualizzare il risultato di questa azione terapeutica immediata direttamente sul monitor, in questo modo si ottiene un effetto terapeutico ulteriore attraverso il famoso effetto di programmazione neuro-visuale.